HOME 2017-11-22T17:52:52+00:00

VIRTUAL HERITAGE

Viaggiare nel tempo, avere la possibilità di vedere con i propri occhi il mondo com’era centinaia, migliaia o milioni di anni fa è uno dei grandi sogni irrealizzati dell’essere umano; un’affascinante utopia, fonte di ispirazione per il cinema, la letteratura e le arti visive.
Il cosiddetto “turismo temporale” non attrae soltanto i cultori del genere fantasy, ma anche gli amanti della storia e dell’archeologia e gli studiosi, abituati a figurare il passato e a cercare di ricostruirne i luoghi, gli usi ed i costumi basandosi sui rinvenimenti materici e documentali.
La ricerca nel campo del Virtual Heritage, ossia l’applicazione delle più avanzate tecnologie digitali a servizio della valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio storico ed artistico, ha reso questo sogno un po’ più vicino alla realtà, aiutandoci a costruire simulazioni convincenti ed immersive ed arricchendo tanti monumenti in giro per il mondo con esperienze innovative per il visitatore: ricostruzioni in 3D, riproduzioni mediante stampa 3D, ologrammi, ambientazioni e percorsi da fruire in realtà virtuale e aumentata.
Si tratta di strumenti molto efficaci utili all’archiviazione, la conoscenza, la condivisione, l’accessibilità e il coinvolgimento del pubblico, soprattutto perché favoriscono un apprendimento di tipo senso-motorio, più spontaneo, naturale ed affascinante rispetto a quello classico mediato dalla scrittura o dalla spiegazione orale.

SERVIZI

person

E’ una tecnica di rilievo che permette di acquisire i dati relativi a forma, posizione e aspetto di un manufatto o di una porzione di territorio tramite l’analisi di una coppia di fotogrammi stereometrici.
Attualmente rappresenta una delle tecniche di acquisizione tra le più affidabili, economiche e precise e consente di ottenere modelli virtuali 3D con texture fotorealistiche ad alta definizione.
La fotogrammetria è utilizzata in vari ambiti: dall’architettura all’ingegneria, dalla geologia all’archeologia, dalla cinematografia alla valorizzazione dei beni storici e artistici.

Il nostro team si occupa di:

Fotogrammetria “degli Oggetti vicini” e “architettonica”, prevalentemente per il rilievo di reperti archeologici per la produzione di contenuti multimediali. Altri campi d’impiego riguardano gli studi per lo sviluppo urbanistico di aree dismesse o da riqualificare, la creazione di modelli 3D di edifici ed infrastrutture, il restauro artistico di sculture e monumenti

– Fotogrammetria da UAV (Aeromobile a pilotaggio remoto), realizzata grazie all’utilizzo di differenti sensori (camere ottiche, termocamere, sensore multi spettrale, …) di dimensioni ridotte. Questa tecnica è in genere utilizzata per il rilievo di aree non particolarmente estese e può essere affiancata dalla fotogrammetria architettonica per il rilievo di edifici ed infrastrutture. Inoltre gli Aeromobili a pilotaggio remoto (APR) permettono il rilievo in altri scenari applicativi quali l’agricoltura, il monitoraggio di impianti industriali, il telerilevamento e altri ancora.

person

Il laser a scansione è un dispositivo capace di emettere un impulso elettromagnetico e di riceverne il segnale riflesso; misurando l’intervallo di tempo trascorso tra emissione e ricezione è in grado di misurare la distanza tra lo strumento ed il punto rilevato.
Il raggio laser viene deflesso in maniera continua mediante un meccanismo di specchi rotanti ed oscillanti che con il variare dell’angolo azimutale e zenitale, illumina l’ambiente circostante in punti contigui. Grazie a questa tecnologia si è in grado di misurare decine di migliaia di punti al secondo; per ogni misurazione (x,y,z), il sistema fornisce l’intensità del segnale di ritorno descrivendo la superficie dell’oggetto scansionato mediante la generazione di una nuvola di punti (point cloud).
Il laser scanner lavora al micron, ma la sua precisione varia al variare della distanza e dell’angolo di incidenza del raggio; tanto più accurata deve essere la scansione, tanti più punti ravvicinati saranno posti a scansione.
Grazie all’elevato grado di precisione dello strumento, diversi sono i suoi campi di applicazione: archeologia, architettura, ingegneria, topografia, beni Culturali, modellazioni industriali, navale, forense, dentale.

person

Un sistema di scansione a luce strutturata utilizza la proiezione di una sequenza di pattern codificati direttamente sulla superficie dell’oggetto da rilevare; la deformazione indotta dalla superficie dell’oggetto viene acquisita tramite una o più telecamere e sfruttata per il calcolo delle coordinate tridimensionali dei punti della superficie. Tale sistema è detto anche a “campo intero”, perché per ogni punto sensibile del sensore del sistema di acquisizione si ricava una tripletta di coordinate (x,y,z). A seconda della risoluzione delle telecamere utilizzate, questa tecnologia consente la digitalizzazione di parecchie centinaia di migliaia di punti simultaneamente.
Proiettando una banda di luce ristretta su un qualsiasi oggetto tridimensionale, si produce una linea di illuminazione che appare distorta se osservata da una telecamera posta in un punto di osservazione diverso da quello del proiettore; tale distorsione può essere usata per una ricostruzione geometrica esatta della forma della superficie illuminata (sezione luminosa), mediante il processo di triangolazione.
Solitamente si proiettano schemi luminosi che consistono di molte linee in una volta sola o di frange luminose arbitrarie e ciò permette l’acquisizione di molti campioni simultaneamente. Gli schemi più usati consistono in linee parallele.

TECNOLOGIE PER IL VIRTUAL HERITAGE

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam consectetur vulputate elit ac luctus. Cras urna urna, eleifend mollis finibus in, efficitur feugiat leo. Morbi eleifend gravida iaculis.

WORKS

CLIENTI

PARTNER

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam consectetur vulputate elit ac luctus. Cras urna urna, eleifend mollis finibus in, efficitur feugiat leo. Morbi eleifend gravida iaculis.

CONTACT VIRTUAL HERITAGE TODAY

Insynchlab Società cooperativa

Via L. Settembrini 20,
73100, Lecce
Email: info@insynchlab.net
Web: www.insynchlab.net

Follow VIRTUAL HERITAGE On Social Media